Capelli lunghi e folti con le extension per capelli

Se avete voglia di cambiare look o volete migliorare l’aspetto dei vostri capelli, esistono varie tecniche per ottenere questo risultato, grazie alle extension. Scopriamo di più su questa moda che sta riscuotendo un enorme successo.

Le extension per capelli, per chi non lo sapesse, sono delle ciocche che vengono applicate direttamente ai capelli naturali, per ottenere una capigliatura più folta oppure una lunghezza maggiore in poco tempo. Sono molte le ragazze che adottano questa tecnica, sicuramente le più giovani sono coloro che ne fanno un uso maggiore. Anche molte star approfittano di questo metodo per avere sempre una chioma invidiabile, pur mantenendo un aspetto naturale (un celebre esempio è la modella Naomi Campbell).

Le extension trovano origine in India, dove le donne donano i propri capelli al dio Vishnù, che, in realtà, vengono poi commercializzati sotto forma di estensioni per capelli naturali. Queste possono però non essere sempre provenienti da capelli veri, ma possono essere formate anche da fibre sintetiche. Ovviamente, le prime donano un aspetto più naturale, sono molto più gestibili e hanno una durata maggiore rispetto a quelle sintetiche. Queste possono però risultare utili nel caso in cui si cerchi un colore di capelli particolare oppure si è orientati a un effetto temporaneo.

Esistono diverse tecniche per applicare le extension, tra le quali la più conosciuta è sicuramente quella per mezzo della cheratina. Si tratta di un tipo di colla che viene fissata alla base dei capelli e riscaldata con un apposito ferro, risultando invisibile, e, se applicata nel modo corretto, con un buon risultato. Il motivo per cui risulta la tecnica più scelta è che ha la durata maggiore, rispetto a tutti i metodi di applicazione extension capelli (fino a 5 mesi), e le ciocche, in molti casi, possono comunque essere riutilizzate per più volte.  Bisogna però essere sempre caute nell’adoperare questo metodo, poiché tende a indebolire la propria chioma e a renderla fragile. Pertanto, è consigliato evitare se si è già in possesso di problematiche ai capelli.

Esistono, tuttavia, altre tecniche per andare incontro a chi, per svariati motivi, non può permettersi l’utilizzo della cheratina. Le due alternative che promettono una lunga tenuta e naturalezza, anche se meno conosciute, prendono il nome di “brasiliana” e “africana”. La prima consiste nell’annodare i propri capelli alle ciocche estensive e la durata si aggira intorno ai 3 mesi. La seconda è invece una tecnica molto particolare, secondo la quale le proprie ciocche di capelli vengono “cucite” ai prolungamenti, con il risultato di splendide treccine, tipiche, appunto, dei paesi africani. Ovviamente, in questo caso, la crescita sarà subito visibile, per questo, nonostante una lunga durata, necessitano di essere rifatte in tempi brevi.

Finora abbiamo parlato di tecniche utilizzate principalmente per l’utilizzo di extension di capelli veri, esistono però dei metodi indirizzati all’applicazione di ciocche sintetiche, per chi vuole ottenere lo stesso effetto per una sola serata. Le più conosciute sono le extension a clip, le quali possono facilmente essere applicate e rimosse quando lo si desidera. Non ci sono controindicazioni, a differenza di quelle applicate per mezzo di cheratina, serve solo molta pratica per imparare a nascondere l’attaccatura di queste ciocche.

Una tecnica meno conosciuta è quella che si serve di nastro biadesivo per attaccare le extension alla base dei capelli. Anche in questo modo i vostri capelli non rischiano di subire danni, con una durata di un paio di mesi e la possibilità di riutilizzare le ciocche di extension.

Written by: LInkredulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.