I sintomi dell’alcolismo

L’alcolismo è una patologia cronica che si sviluppa in un soggetto non in grado di controllare l’assunzione di alcolici in termini di quantità e di tempistiche, seppur consapevoli dei rischi lavorativi, di salute e relazionali ai quali va incontro.

Bisogna capire, però, se un soggetto va incontro a un abuso di alcol – senza, però, avere una totale dipendenza – e quando lo stesso, invece, mostra tutti i sintomi legati all’alcolismo.

Ci sono vari fattori di rischio da considerare in relazione all’alcolismo:

  • Assunzione di alcol su lunghi periodi, avendo la sensazione di non riuscire asmettere
  • Età: prima si inizia, più sono elevate le possibilità che il soggetto diventialcolizzato
  • Sesso: di solito sono gli uomini a mostrare maggiore propensione, ma anche ledonne rischiano di entrare nel tunnel dell’alcol
  • Depressione e disturbi mentali come l’ansia
  • Fattori familiari e/o sociali: avere un parente o un amico alcol-dipendente puòspingere il soggetto a intraprendere la stessa strada, anche per sentirsi parte di un gruppo o semplicemente alla moda.

I sintomi dell’alcolismo

I sintomi più comuni, legati all’alcolismo, sono i seguenti:

  • Incapacità nel ridurre l’assunzione di bevande alcoliche.
  • Avere una compulsione incontrollabile nel bere, avvertita come necessaria.
  • L’alcool fa effetto solo se assunto in quantità massicce: il soggetto si ubriacadopo ore.
  • L’insorgere di problemi relazionali, discussioni, ostilità sociali, lavorativeed economiche legate all’assunzione continuata di alcolici.
  • Nausea, sudorazione, tremore nei periodi di astinenza da alcool consapevolee/o forzata e difficoltà a ricordare impegni presi e appuntamenti, con relativo blackout mentale.
  • Il bere diventa un rito che si svolge in determinati orari e momenti dellaquotidianità.
  • Irascibilità e perdita di interesse per attività sportive, hobby e passioni che prima sicoltivavano.
  • Nascondere l’alcol in auto, in posti nascosti, per averne sempre a disposizione e per non farsigiudicare dagli altri
  • Ubriacarsi di continuo, senza moderazione.

Se avvertite la sensazione di non riuscire a controllare l’assunzione di alcol e sentite di non poterne fare a meno, sia a casa, sia al lavoro, potete rivolgervi al vostro medico curante per segnalargli la vostra condizione, anche se non si tratta di dipendenza vera e propria, o in alternativa, rivolgervi ad un Centro di Recupero Dipendenze che sia specializzato nella dipendenza da alcool, come il Centro San Nicola. In questo modo, eviterete di incorrere in questa malattia e le sue conseguenze, poiché controllati sin dal principio da personale specializzato nella prevenzione e cura della dipendenza da sostanze alcoliche.

Fonte: Alcoldipendenza.com

Written by: LInkredulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.